Curiosità

Aiuto la batteria del mio del telefonino è sempre scarica!!

Consigli utili sulle batterie dei cellulari!

 

Con lo sviluppo della tecnologia le prestazioni degli smartphone aumentano sempre di più; lettori di impronte digitali, cardiofrequenzimetri, comandi tramite gesti, display curvi processori sempre più veloci, fotocamere sempre più evolute ecc. tutto questo per ogni singolo telefonino ha un prezzo!! E non intendo in questo caso solo quello economico ma in termini di esigenza energetica ovvero batterie sempre più all’avanguardia e con una durata maggiore. In poche parole più alte le prestazioni si ha nell’apparecchio più sarà maggiore il consumo di energia. Infatti quando solitamente si va alla ricerca di un cellulare una persona attenta oltre a guardare le prestazioni, il sistema operativo se corrisponde agli ultimi aggiornamenti guarda la capacità della durata della batteria. Le batterie non durano per sempre. Nonostante tutte le scoperte e le ricerche scientifiche (dalle batterie al grafene a quelle all’alluminio, solo per citare due delle più in voga), le batterie agli ioni di litio restano le più diffuse. Le batterie al grafene sfruttano la capacità di immagazzinare in tempi rapidissimi energia in maniera statica sulla loro superficie. Quindi più è grande più elettroni contiene e maggiore sarà la vita di una batteria.

 

 

Se la batteria dei nostri  del telefonini è sempre scarica è importante tenere presente alcuni accorgimenti. Le batterie al litio hanno un’aspettativa di vita prefissata. Solitamente, possono “vivere” per 800-1000 cicli di ricarica, per poi vedere peggiorare esponenzialmente le prestazioni di carica e durata. Le batterie al litio sono quelle più utilizzate al mondo nella maggioranza dei dispositivi portatili. Le batterie a litio mostrano dei limiti difficilmente superabili: dopo un po’ di tempo l’autonomia inizia a diminuire e a causa dei dendriti possono prendere fuoco. Attenzione!! La batteria non deve essere completamente scarica prima di poterla ricaricare; questo era un accorgimento per vecchie tipologie di batterie di qualche tempo fa, quelle che erano soggette al cosiddetto “effetto memoria”: quei tipi di batteria erano in effetti soggetti a un degrado delle prestazioni quando la batteria veniva ricaricata prima che fosse completamente scarica. Le moderne batterie al litio (Li-ion), quelle più utilizzate negli smartphone, tablet o fotocamere, non soffrono di questo problema. Paradossalmente, sarebbe meglio non aspettare che la batteria sia completamente vuota prima di metterla in carica. Consiglio: scegli ricariche brevi e frequenti al posto di cicli completi di ricarica.Per ottenere sempre il massimo da batterie realizzate con tecnologia a ioni di litio, bisogna tenerle sempre al di sopra del 50% del livello di carica e ricaricarla ogni volta che se ne ha l’opportunità.

 

Lasciare il cellulare in carica tutta la Notte si o no?

“Purtroppo” è una cosa che facciamo quasi tutti, ma è una cosa più che pericolosa inutile. Un caricabatterie consuma sempre un po’ di corrente quando è collegato alla rete elettrica. Inoltre, se il dispositivo è connesso, il caricabatterie ricarica la batteria in continuazione. Per tanto sarebbe meglio scollegare il nostro dispositivo quando la carica è copletata. Non dimentichiamoci un fattore importante tenere sempre il cellulare in carica durante la notte vicino al letto ( comodini,mensole ecc.)può propagare piccole quantità di radiazione che accumulate col tempo non fanno proprio bene al nostro organismo; lo so è comodo avere vicino il proprio smartphone per la sveglia, emergenze, verifica di notifiche ecc. comunque meglio ogni tanto evitare.

 

 

Sempre su questo argomento mi soffermo solo ricordando un piccolo accorgimento quando si mette in carica un cellulare per diverse ore è meglio tenerlo su una superficie non sintetica e non facilmente infiammabile in quanto i telefonini si possono surriscaldare e anche se di rado possono dare un innesco ad un possibile incendio.

 

 

Un altro accorgimento da non trascurare è che le batterie sono sensibili al freddo: la loro autonomia diminuisce man mano che cala la temperatura.

 

Tabelle dei possibili consumi delle principali App utilizzate:

 

Da ricordare inoltre che la durata della batteria a fino giornata di ogni singolo dispositivo può essere influenzata anche da:

  • Luminosità dello schermo
  • App in background (ovvero non chiuse del tutto)
  • Gps attivo
  • Wi fi sempre acceso ache se siamo in modalità 3 o 4g
  • Bluetooth sempre connesso
  • Aggiornamenti automatici anche di meteo news ecc.

 

Per potenziare o incrementare quando siamo in viaggio la batteria dei nostri dispositivi sono stati inventati i cosidetti powerbank. Ovvero batterie portatili che in base alla loro capacità di ricarica espressa in Milliampere possono ricaricarci i nostri telefoni o dispositivi portatili.